Come si gioca

Lo scopo del gioco è “fare meta”, ovvero passarsi il disco avanzando nel campo fino a quando un giocatore non riesce a riceverlo all’interno dell’area di meta avversaria.

Non si può correre o spostarsi con il frisbee in mano, pertanto quando si riceve un passaggio ci si deve fermare e utilizzare il piede perno per smarcarsi e passare il disco a un proprio compagno di squadra.

Non esiste il contatto fisico.

Non esiste l’arbitro.

Tutte le volte che il disco cade per terra, indipendentemente da chi è l’ultimo giocatore ad aver toccato il disco, si cambia possesso fra le squadre: pertanto se il frisbee tocca terra o esce dal campo la squadra che era in attacco deve difendere e la squadra che era in difesa diventa invece attaccante.

Quando una squadra segna una meta, il gioco si ferma e si ricomincia con il lancio iniziale (pool).

Non è possibile sostituire i giocatori mentre si sta giocando una meta (salvo infortunio), ma si possono sostituire anche tutti i giocatori fra una meta e l’altra.

All’aperto si gioca in 7 contro 7 in un campo lungo 100 metri, largo 37 e le aree di meta profonde 18 metri.

Indoor o su sabbia (Beach Ultimate) si gioca in 5 contro 5, in un campo più piccolo (75 metri per 25 di larghezza, aree di meta di 15 metri di profondità).

Link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ultimate_%28sport%29